• Stagione Sinfonica 2019.JPG
  • Stagione Lirica 2019.JPG

Programma Teatro Filarmonico - Verona

STAGIONE ARTISTICA 2020
DELLA FONDAZIONE ARENA DI VERONA
AL TEATRO FILARMONICO
dal 10 gennaio al 31 dicembre 2020
Fondazione Arena al Teatro Filarmonico, presentata la nuova stagione lirica e sinfonica 2020

Venerdì 10 e sabato 11 gennaio con un concerto sinfonico: 
protagonista Alexander Lonquich, nella duplice veste di direttore e pianista. 

 26 gennaio al 2 febbraio. 
Lucia di Lammermoor, per quattro recite
Il 7 e l’8 febbraio 
Orchestra dell’Arena di Verona il maestro Michael Balke. 
Dal 23 febbraio al 1° marzo 
per quattro recite Gioachino Rossini diventa protagonista al Filarmonico con L’Italiana in Algeri
Negli stessi giorni 
il maestro Francesco Cilluffo si cimenta con l’Orchestra e il Coro areniani nel concerto del 28 e 29 febbraio nel segno di Mendelssohn e Ponchielli

Per il concerto del 6 e 7 marzo 
debutta il maestro Giampaolo Pretto, direttore e solista 
Il 13 e 14 marzo, 
torna sul podio veronese per un concerto sinfonico il maestro Francesco Ommassini
Dal 29 marzo al 5 aprile 
dell’Amleto di Franco Faccio:
17 e 18 aprile 
Michele Gamba, alla guida di Orchestra e Coro areniani in un programma interamente dedicato a Luigi Cherubini: dopo l’Ouverture dell’opera Lodoïska verrà proposto il Requiem in do minore.
Dal 10 al 17 maggio 
va in scena un dittico inedito di Giacomo Puccini: la breve opera-ballo Le Villi, 

22 e 23 maggio 
Concerto diretto da Orazio Sciortino, nella triplice veste di solista al pianoforte, maestro concertatore e compositore di una nuova creazione appositamente commissionata da Fondazione Arena e qui proposta in prima esecuzione assoluta.

18 al 25 ottobre. 
Viene proposto in prima esecuzione assoluta sulle scene veronesi il divertente Il Segreto di Susanna, elegante intermezzo del compositore veneziano Ermanno Wolf-Ferrari.

Il Coro areniano sarà impegnato anche nel concerto del 23 e 24 ottobre in un ricco programma diretto dal maestro stabile del Coro Vito Lombardi, con pagine di Bellini, Donizetti e Verdi.

Il 30 e il 31 ottobre torna sul podio areniano Vittorio Bresciani, proseguendo la propria ricerca lisztiana con tre Rapsodie ungheresi 


Il mese di novembre
 è interamente dedicato alla stagione sinfonica, con concerti ogni settimana volti a fare conoscere e riscoprire pagine orchestrali e forme sinfoniche nate intorno a Beethoven (1770-1827), di cui nel 2020 si celebrano i 250 dalla nascita.

L’appuntamento dei giorni 6 e 7 novembre è diretto dal maestro Alessandro D’Agostini.

Il 13 e il 14 novembre si entra nel pieno Ottocento con la direzione del giovane talento Nikolas Nägele

Per il concerto dei giorni 20 e 21 novembre, in occasione della celebrazione di Santa Cecilia, patrona della musica, dei musicisti e dei cantanti, torna a Verona Fabrizio Maria Carminati 

Il 27 e il 28 novembre avrà luogo l’ultimo concerto in abbonamento, che vede il ritorno del direttore Andriy Yurkevych alla guida dell’Orchestra areniana
L’opera torna in scena dal 13 al 20 dicembre con Un Ballo in maschera di Giuseppe Verdi,
Il 2020 si conclude come da tradizione con l’atteso appuntamento del 31 dicembre: Orchestra e Coro dell’Arena di Verona, insieme a prestigiosi solisti, daranno vita a un inedito Concerto di Capodanno (fuori abbonamento) sulle più celebri arie d’operetta, diretti da Steven Mercurio, che ha recentemente brillato a Monaco nel maggio 2019 alla guida dell’orchestra areniana occasione del concerto “Amore & Amicizia”.